Agostino Gagli

Patologo nato a Imperia ma ormai astigiano a tutti gli effetti, ha un’anima e un cuore a cui non si comanda.
Ha passioni sfrenate per storia, jazz e fumetti.
Crede ancora alle favole, come quella che le cose si possono cambiare e pretende di riuscirci, quella di adesso è Mathany, tra Uganda e Sudan.